home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Teppisti ubriachi lanciano bottiglie rischiando di colpire i passanti

Inqualificabile episodio dal belvedere di viale vittoria

Teppisti ubriachi lanciano bottiglie rischiando di colpire i passanti

Agrigento - Hanno lanciato bottiglie di vetro e sassi dal belvedere del viale della Vittoria, nella sottostante arteria della via Francesco Crispi, rischiando di colpire auto e mezzi a due ruote in transito. Forse gli stessi autori che hanno mandato in mille pezzi altri vasi di ceramica, collocati per abbellire il luogo di passeggio più importante della città. E un altro raid è stato consumato nella vicina via Atenea, dove sono stati rovesciati a terra alcuni vasi in terracotta. Tutto questo nella notte di sabato con il centro cittadino e i luoghi della "movida", presi letteralmente d'assalto da decine di comitive di giovani e meno giovani. Qualcuno però ha esagerato con il consumo di alcolici, lasciandosi andare a schiamazzi ed episodi di vandalismo. Ci poteva scappare la tragedia con il lancio di bottiglie di birra in vetro scagliate dall'alto del viale della Vittoria verso il basso. Fortunatamente nessuno è stato colpito.

Le bottiglie e le pietre si sono frantumate sull'asfalto. Ma la paura è stata tanta tra quanti sono stati sfiorati o si sono fermati in tempo, prima di finire sotto la "pioggia" di bottiglie e altri materiali. Poco lontano nelle vicinanze della villa Bonfiglio altri due vasi rotti e abbandonati sul pavimento del viale. Episodi del genere nella zona si ripetono in continuazione. I cittadini sono increduli. La totale mancanza di educazione civica, accompagnata dalla mancanza di rispetto delle regole, e delle cose della collettività, deve fare riflettere e va combattuta con tutti i mezzi a disposizione. Va ricordato che i vasi sono stati acquistati con i soldi di privati cittadini per abbellire il luogo di passeggio più importante della città, e consegnati all'Amministrazione comunale per la loro collocazione.

In via Atenea e dintorni, invece, i vandali hanno devastato vasi e fioriere preparati con cura, e collocati su alcune scalinate e lungo il salotto cittadini. Si fa tanto per rendere accogliente la via Atenea e le vie vicine, affrontando anche delle spese, ma c’è sempre qualcuno, che si diverte a vanificare quanto di buono si realizza. Con amarezza in tanti ripetono che anche da questi piccoli gesti la città continua a decidere di non cambiare. Tutti gli atti vandalici sono stati messo a segno sicuramente dopo mezzanotte, pare, da più giovani alticci.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP