home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

La Lega: «Ad Agrigento gli stranieri non pagano il bus»

La denuncia del segretario del partito di Salvini Alessandro Pagano: «Così si discriminano gli italiani»

La Lega: «Ad Agrigento gli stranieri non pagano il bus»

«Immigrati gratis a bordo dei mezzi pubblici, mentre i poliziotti pagano. E’ la situazione allucinante che sembra accadere ad Agrigento. A quanto pare l’azienda comunale che gestisce il tpl agrigentino, la Tua, ha dato precise indicazioni agli autisti di non far pagare il biglietto agli immigrati per evitare disordini sugli stessi mezzi pubblici».

A dirlo è il segretario della Lega per la Sicilia occidentale Alessandro Pagano.

«Allo stesso tempo - aggiunge - le donne e gli uomini in divisa, e nello specifico i poliziotti di quartiere, preposti a garantire appunto la sicurezza, devono pagare il ticket. E come loro, giustamente, anche tutti gli altri cittadini, anche tutti quegli agrigentini che vivono in grosse difficoltà economiche. Sarebbe tutto corretto se non fosse che ad essere discriminati, in questo caso, sono proprio gli italiani. Il sindaco e il questore sono a conoscenza di questa situazione? Se è vera la notizia, cosa hanno da dire in merito a queste disposizioni? Con la Lega e Salvini, prima gli italiani e sempre dalla parte delle forze dell’ordine». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • enzo1361

    05 Febbraio 2018 - 11:11

    E' semplicemente vergognoso..

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP