home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Serie C, aria pesante in casa Akragas: contestazione dei tifosi

Apparso uno striscione di aspre critiche al presidente e al tecnico

Serie C, aria pesante in casa Akragas: contestazione dei tifosi

Come l'orchestra che suona mentre il Titanic affondava. E' questa la metafora più appropriata in casa Akragas con la squadra sempre più ultima (e con 18 sconfitte in 26 partite, peggiore difesa e peggiore attacco del girone di serie C) e con il tecnico e quel che resta della società che ancora, visti i "soli" 4 punti dalla zona play out, parlano ancora di fiducia nel futuro. Ma il vero problema, al di là dei 2 punti in nove partite (tre sconfitte consecutive) e dei nuovi acquisti lasciati in panchina da Di Napoli, non si vede un futuro per la società perché gli iraniani appaiono ancora lontani. E infatti ieri fuori dallo stadio è apparso uno striscione di contestazione contro il presidente Silvio Alessi - che però ormai non si fa vedere da mesi né allo stadio né sulle questioni relative alla gestione societaria - e del tecnico Di Napoli che, nonostante i risultati, non si è dimesso (e nessuno al momento può esonerarlo). Intanto a causa del mancato pagamento dei contributi si profilano altre penalizzazioni, mentre la Covisoc ha imposto una serie di parametri finanziari che, allo stato attuale, sono pressoché irraggiungibili.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP