home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Casteltermini, si presenta in Comune con una pistola cal. 38: «Voglio parlare con il sindaco»

Arrestato un 62enne che richiedeva un sussidio. La pistola, clandestina, era carica con cinque colpi

Casteltermini, in Comune con una pistola cal. 38: «Voglio parlare con il sindaco»

Attimi di terrore al comune di Casteltermini dove un pensionato di 62 anni si è presentato al Municipio chiedendo di parlatre con il sindaco per dei sussidi che aveva richiesto in passato. L’uomo, però, sotto il proprio giubbino aveva una pistola calibro 38.

GUARDA IL VIDEO

Dopo alcuni minuti, il pensionato ha chiesto con veemenza di parlare con il sindaco ed ha cominciato a dare segni di nervosisimo. Segnali colti da un vigile urbano che ha deciso di telefonare ai carabinieri. I militari, dopo essere entrati con cautela nella struttura, hanno a distanza l’uomo, notando qualcosa di anomalo all’altezza della cinta dei suoi pantaloni. In un lampo e  dopo aver indossato i giubbetti antiproiettile, i due carabinieri, armi in pugno, hanno immobilizzato l’individuo, davanti agli sguardi stupiti ed impauriti di altri cittadini ed impiegati. Addosso l'uomo aveva una pistola a tamburo calibro 38, con matricola abrasa, carica con 5 colpi, pronta a far fuoco. A quel punto, l’individuo è stato ammanettato ed arrestato per porto illegale di arma da fuoco clandestina e condotto in carcere. Sono in corso ulteriori verifiche ed indagini per fare luce sul movente del grave episodio. La pistola e le relative cartucce sono state sequestrate ed ora saranno oggetto di accertamenti balistici a cura dei Carabinieri del RIS.  

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP