home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

M5S all'attacco: «Si rescinda il contratto tra i Comuni e Girgenti Acque»

I deputato Mangiacavallo e Di Caro hanno sollecitato la drastica decisione in vista della riunione dell'Ati in programma venerdì prossimo

Girgenti Acque, costo del personale alle stelle

Sede della Girgenti Acque

«Serve subito la rescissione del contratto tra Girgenti acque e i Comuni dell’Agrigentino». A sollecitare lo stop del rapporto sono i deputati all’Ars Matteo Mangiacavallo e Giovanni Di Caro, a fronte delle inefficienze del gestore, in vista della riunione dell’assemblea territoriale idrica in programma per il prossimo 27 aprile.

«Ho appreso della seduta da fonti giornalistiche - afferma Mangiacavallo - e purtroppo non potrò essere presente perché impegnato con l’approvazione della finanziaria in Aula, ma attendo e auspico un atto di coraggio da parte dei sindaci dell’ex provincia di Agrigento, stanchi di una gestione inadeguata ormai da troppo tempo».

In attesa della decisione dell’Ati i due deputati dell’Agrigentino sono tornati a chiedere, con una interpellanza rivolta al presidente Nello Musumeci e all’assessore Alberto Pierobon, l’istituzione della commissione tecnica con fini ispettivi, prevista dalla legge regionale 19/2015 in materia di risorse idriche, impugnata dal consiglio dei Ministri, ma che rimane valida ed efficace soprattutto nella parte che riguarda l'istituzione di questo organismo». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa