home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Licata, rapina stabilimento balneare e spara a gestore: preso

Illeso il titolare del lido (il colpo non è andato a segno). Un trentenne aveva fatto irruzione all'alba. Dopo aver rubato il denaro è stato inseguito lungo l'arenile

Licata, rapina stabilimento balneare e spara a gestore: preso

LICATA (AGRIGENTO) - Rapina lo stabilimento balneare di contrada Mollarella, a Licata (Ag). Poi, accorgendosi che il gestore aveva degli altri soldi in mano, gli spara. Un colpo, esploso con una pistola calibro 32, che però non è andato a segno. Con in mano le 300 euro arraffate, il giovane di Licata - che, all’alba, ha fatto irruzione nello stabilimento balneare con il volto coperto da un passamontagna - è scappato lungo l’arenile.


E’ stato però inseguito dagli stessi dipendenti dello stabilimento balneare - quanti erano stati poco prima, sotto la minaccia della pistola, costretti a consegnare i 300 euro che c'erano in cassa - e anche dalle pattuglie dei carabinieri. Tutti insieme sono riusciti a bloccare il presunto rapinatore, Orazio Giuseppe Sortino, 30 anni, che è stato arrestato in flagranza di reato. I carabinieri gli hanno contestato le ipotesi di reato di rapina, tentato omicidio e porto abusivo d’arma. Su disposizione del sostituto procuratore di turno, titolare del fascicolo d’inchiesta immediatamente aperto, il trentenne è stato portato alla casa circondariale "Di Lorenzo" di Agrigento.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa