home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

False attestazioni: indagato il sindaco di Agrigento Lillo Firetto

La vicenda riguarda precedente mandato nel Comune di Porto Empedocle. Lui: «Sono certo del mio operato, tutto si chiarirà»

False attestazioni: indagato il sindaco di Agrigento Lillo Firetto

AGRIGENTO - Il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, è stato iscritto nel registro degli indagati con l'accusa di falso. L’inchiesta è relativa al periodo in cui era sindaco di Porto Empedocle (Agrigento) e avrebbe attestato il rispetto del patto di stabilità per gli anni 2011 e 2012.

I pubblici ministeri Chiara Bisso e Simona Faga, coordinati dal procuratore capo Luigi Patronaggio, hanno convocato Firetto per lunedì. Gli indagati, in tutto, sono una decina. Nell’elenco c'è anche l’allora dirigente del servizio finanziario del Comune di Porto Empedocle e i componenti dei collegi dei revisori dei conti succedutisi negli anni.

«Sono certo della trasparenza e correttezza del mio operato, - ha commentato Firetto - e attenderò che si faccia assoluta chiarezza, nei tempi più brevi e nelle sedi opportune».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa