home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Comitini, il sindaco Contino si "trasforma" in Babbo Natale

Per la festa più importante dell'anno è al lavoro per salvare la posizione degli impiegati precari

Comitini, il sindaco Contino si "trasforma" in Babbo Natale

E' il comune più piccolo della provincia agrigentina, Comitini con le sue 900 anime, però, "rischia" di diventare città, ormai si attende soltanto la firma del Presidente Mattarella, ma come tutti gli altri piccoli comuni dimostra di avere entusiasmo e orgoglio. Almeno è quello che dimostra di possedere il sindaco Nino Contino che ha avuto il merito da quando si è nuovamente insediato di avere riportato all'esterno questo piccolo paesino dove aleggia lo spettro del fantasma di Federico II. Salvare i posti di lavori, seppure in larga parte precari, è un suo preciso compito.

"E' un momento complesso per la nostra terra: - dice Nino Contino - crisi occupazionale, emigrazione, regressione economica. In un contesto così complesso possiamo intervenire solo salvando il salvabile. Sostegno alle famiglie bisognose, ai portatori di handicap, cantieri scuola, valorizzazione del nostro patrimonio storico e culturale per mantenere la nostra identità, infrastrutture.
In questo ambito può spendersi la mia amministrazione considerando le difficoltà di tutti i comuni isolani. In un momento critico dove tanti giovani vanno al nord alla ricerca di lavoro, in un momento dove assistiamo allo spopolamento della nostra cittadina possiamo almeno tentare di salvare i posti di lavoro esistenti, eliminando per sempre la piaga del precariato al fine di dare certezze e lavoro a tempo indeterminato ai nostri precari. Ci stiamo lavorando e spero proprio di compiere un vero miracolo di Natale".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP