Notizie locali
Pubblicità
Oltre un secolo di carcere a boss agrigentini con una sola assoluzione

Agrigento

Agrigento, ha picchiato la moglie facendole sbattere la testa contro un'auto

Di Redazione

Ha picchiato l'ex moglie e non ha provveduto al sostentamento del figlio minore. Il procuratore aggiunto Salvatore Vella ha disposto la citazione diretta a giudizio per R.A., un trentunenne di Agrigento, accusato di lesioni personali aggravate, e violazione degli obblighi di assistenza familiare in caso di separazione o di scioglimento del matrimonio. Il giovane, alcuni anni fa, si è separato dalla moglie, sua coetanea, anche lei agrigentina, e genitori di un bambino piccolo. Avviato l'iter per la separazione, avvenuta in maniera burrascosa, l'uomo avrebbe cambiato atteggiamento, pare, non accettasse la fine del matrimonio. Tra i due ex coniugi ci sarebbero state più discussioni, anche dai toni abbastanza accesi.

Pubblicità

Domani, 25 novembre, nell'edizione cartacea del nostro quotidiano, la storia nei dettagli.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: