home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Guai in vista per l'empedoclina Elena Georgeta Fragapane

Avrebbe minacciato un uomo a cui ha scaraventato addosso un oggetto in ferro

Oltre un secolo di carcere a boss agrigentini con una sola assoluzione

«Ti tagliu a testa, prima ti ammazzo, e poi t'abbruscio a machina, t'ammazzu». Così avrebbe urlato a un empedoclino, Elena Georgeta Fragapane, trentottenne, di origini romene, ma residente a Porto Empedocle, figlia adottiva di Lucrezia Pagliari, la gioielliera di Porto Empedocle, deceduta a settant'anni nel giugno di due anni fa. Quindi la stessa avrebbe lanciato all'indirizzo dell'uomo un oggetto contundente di ferro di circa mezzo metro, urlandogli «chistu era per te». Adesso la Procura della Repubblica di Agrigento, a distanza di poco più di un anno dalla vicenda, ha fatto notificare alla donna l'avviso di conclusione delle indagini preliminari. L'indagata è accusata di minaccia aggravata, nonchè di avere portato fuori dalla propria abitazione la spranga in ferro, il cui porto, per le circostanze di tempo e luogo, appariva ingiustificato

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP