home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

La scuola di Cianciana rimane in seno all'Istituto comprensivo "Manzoni"

Evitato lo smembramento dopo le proteste. La Regione ha fatto marcia indietro

 La scuola di Cianciana rimane in seno all'Istituto comprensivo "Manzoni"

Nei giorni scorsi la lotta a difesa della scuola di Cianciana si era fatta dura, oggi finalmente il risultato è arrivato e non poteva essere che quello più giusto e razionale. La scuola di Cianciana rimane in seno all'Istituto comprensivo A. Manzoni, insieme a Bivona e ad Alessandria della Rocca. "Un grazie particolare - dice l'insegnante Nadia Scardino - va a chi ha difeso fino all'ultimo i risultati ottenuti in questi anni, alla Preside Maria Rosaria Provenzano che ha rivendicato con forza fin dal primo istante che sarebbe stato uno sbaglio enorme tagliare questo cordone ombelicale che lega indissolubilmente e da sempre questa scuola a questo territorio, al Sindaco uscente Santo Alfano, al sindaco in carica Francesco Martorana e le loro giunte che non si sono sottratti dall'affrontare il problema e che non hanno lasciato nulla di intentato, un grazie ai nostri portavoce Giovanni Di Caro e Matteo Mangiacavallo che hanno dato il loro contributo alla causa, infine un sentito grazie all'attore finale e non per questo meno importante, anzi, colui che aveva in mano le sorti di questa difficile decisione, l'Assessore Regionale all'Istruzione l'On. Roberto La Galla, il quale ha capito che sarebbe stato un grave errore separare Cianciana e il suo processo di scolarizzazione dai comuni di Alessandria e Bivona con cui condividiamo tutto, dalla Sanità, agli uffici per l'impiego, alla viabilità, alla gestione dei rifiuti, al Giudice di Pace e via discorrendo, una decisione che gli rende onore e merito che gli ha consentito di dimostrare che la vera politica esula dagli interessi politici che puntano al vantaggio dei singoli e non delle comunità. Un grosso abbraccio e grazie a tutte le mamme e i papà che sono scesi in piazza a protestare insieme ai loro figli, dimostrando senso civico verso la difesa dei propri diritti, urlando a gran voce affinchè i diritti non venissero calpestati, oggi il risultato ottenuto è anche merito vostro. Un'ultima amara considerazione la voglio fare in merito al ruolo che l'opposizione ha ricoperto in questa vicenda, un ruolo che se sapientemente messo in atto avrebbe dato loro maggiore visibilità e gli avrebbe permesso di essere protagonisti in positivo verso la soluzione di questa vicenda, avrebbero potuto benissimo dire alla maggioranza:" La scuola è un bene di tutti siamo disponibili a mettere in campo tutte le nostre strategie e riferimenti politici che possano aiutarci a mantenere la scuola nello stato in cui si trova e cioè nel comprensorio dei Monti Sicani", ma non lo hanno fatto, nonostante l'On. La Galla sia in stretti rapporti con l'opposizione e con il loro candidato a Sindaco Dott. Sanzeri, perchè ricordo a tutti che proprio La Galla venne a sostenerlo durante la campagna elettorale. Ma hanno preferito adottare la politica del gufare, sperando che questa maggioranza fallisse nel risultato ed avere il modo così di additarla come un'amministrazione incapace di tutelare il territorio e la propria comunità, questo è un modo vecchio di far politica, una politica che non porta nulla di buono!
Ma concludiamo con questa bella notizia che è quella che la Scuola, la Nostra scuola è salva ed arriva a ridosso delle festività natalizie, come augurio che l'anno che verrà possa rappresentare un'ulteriore rinascita per il Nostro territorio nella sua totale completezza".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP