home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Gioco d'azzardo legale: nell'Agrigentino boom di gente che spera di vincere qualcosa

Forniti i dati del Monopolio di Stato. Agrigento si conferma il centro dove si è speso di più

Siracusa, giovane tunisino tenta furto di gratta e vinci: arrestato

Ufficialmente si chiama “gioco lecito”, ma molti preferiscono chiamarlo “azzardo legale”. Si tratta dei giochi gestiti dai Monopoli di Stato, quelli autorizzati e quindi perfettamente legali. L'Aams, l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, ha diffuso i dati delle giocate fatte dagli italiani nel 2017: numeri che a quanto pare sono arrivati in ritardo e sono state precedute dalle polemiche da parte di associazioni di cittadini, ma anche enti locali, che volevano avere un quadro esatto del flusso finanziario controllato dai Monopoli di Stato che è dipendente, lo ricordiamo, dal Ministero dell'Economia e delle Finanze. Il Comune dove si è speso di più è Agrigento, 59 milioni di euro, seguito da Canicattì con 37,58 milioni, Sciacca 27.11, Favara 25,28, Licata 23,58: ma sono ovviamente somme collegate al numero di abitanti ed ai punti vendita presenti.

Domani 24 dicembre, nella nostra edizione cartacea tutti i dettagli. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP