home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

L'Akragas cede nel test amichevole al Canicattì 5 a 0

All'Esseneto, dinanzi a pochi intimi, si è vista tutta la differenza di categoria

Serie C, la Leonzio in scioltezza: 2 a 0 all'Akragas

Il vice capolista del campionato di  Eccellenza: il Canicattì di mister Terranova, supera in amichevole l’Olimpica Akragas, mettendo in mostra una buona tenuta atletica e tecnica. La compagine biancorossa, infatti, ha evidenziato una buona amalgama che fa presagire un prosieguo di campionato esaltante. Di contro un Akragas, carico di lavoro che ha sicuramente buoni margini di miglioramento, ma dovrà lavorare parecchio per raggiungere una forma ideale per disputare un girone di ritorno all’altezza della situazione. Il risultato non deve trarre in inganno, anche perché Giovanni Falsone ha impiegato tutti i calciatori a sua disposizione. La differenza di categoria si è parecchio notata, ma con il giusto lavoro, la compagine dei templi potrà avere un passo diverso.

Inizialmente questi gli schieramenti:

CANICATTI’: Iacono, Cammareri, Filippone, Violante,  D’Angelo, Di Mambro, Iezzi, V.Caronia, De Luca, Polito, Vaccarello. OLIMPICA AKRAGAS:  Casella (Altamore), La Rocca (Daoudi), Ortugno, Castaldo, Musa, Chiazzese (Lo Curto), Cimino, Maniscalco, Santangelo (Bellavia), Settecase (Coniglio), Falsone. All. Giovanni Falsone. In panchina: Trupia, Pontini, Incardona, Parlapiano.

A parte il risultato di 0 – 5 per il Canicattì, l’altra nota stonata della giornata è stata la mancanza del grande pubblico sugli spalti. Non più di duecento spettatori, di cui la stragrande maggioranza arrivati dalla città dell’uva italia. E dire che l’ingresso allo stadio era gratuito! Qualcosa non torna, e si spera che il tempo possa avvicinare squadra e tifosi. Ritornando alla gara, il Canicattì passa, quasi subito in vantaggio con l’ex di turno De Luca, cui seguirà il raddoppio del bomber Iraci. Poi, un calcio di rigore fischiato in favore dell’Olimpica Akragas da Santangelo, viene neutralizzato dall’ottimo Iacono. Poi avviene la preventivata sostituzione di molti calciatori, ed il Canicattì dilaga. Rosella segna il tris, poi sarà la volta di Raci (doppietta), ed infine chiude i conti Angelo Caronia. Nessun dramma in casa biancazzurra, che proprio sabato sera è stata a cena per festeggiare l’arrivo del nuovo anno. Presente l’intera rosa di calciatori e lo staff tecnico, oltre il presidente Salvatore Bottone, il Direttore generale Giuseppe Brunco ed Ernesto Russello, che sta dando una grossa mano d’aiuto per rafforzare la squadra e trovare nuova linfa (sponsor) per aiutare economicamente il club akragantino. A fine cena Bottone e Brunco hanno lanciato dei messaggi importanti alla squadra ed ai calciatori esortandoli a dare il massimo per il raggiungimento degli obiettivi, che sono quelli di disputare un ottimo girone di ritorno. Adesso la squadra riposerà per qualche giorno, ma subito dopo capodanno ci sarà la ripresa della preparazione.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP