home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Esplode bombola d'ossigeno: muore ventottenne ad Agrigento

La vittima si chiamava Massimo Aliseo, abitava a Canicattì. L'incidente si è verificato all'interno dell'azienda Mgc

Esplode bombola d'ossigeno: muore ventottenne

AGRIGENTO - Un’esplosione di una bombola d’ossigeno all’interno di una fabbrica di gas medicinali ad Agrigento, la Mgc (Medical Gas Criogenici), ha provocato la morte di un uomo di 28 anni, Massimo Aliseo (nella foto a sinistra). L'incidente è avvenuto intorno alle 13,30, durante un’operazione di sostituzione di una bombola, e che Aliseo sarebbe morto sul colpo. Altre due persone sarebbero invece in stato di shock. Non si conoscono ancora le cause dell’esplosione. Sul posto si sono recati i carabinieri di Agrigento e i colleghi di Aragona che hanno avviato le prime indagini.

Su questo ennesimo incidente mortale sul lavoro è intervenuto anche  il presidente della Camera Roberto Fico che su Twitter ha scritto: «Morire sul lavoro è inaccettabile. Succede anche in quest’anno nuovo: dobbiamo ricordare che siamo davanti a una vera e propria piaga sociale da affrontare mettendo in testa i diritti e la sicurezza sul lavoro. Le mie condoglianze alla famiglia di Massimo Aliseo». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP