home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Ribera: “Il vulcano Empedocle “entra” all’Onu”

Lo ha annunciato il ricercatore Domenico Macaluso che da anni studia nel Canale di Sicilia

Ribera: “Il vulcano Empedocle “entra” all’Onu”

Il vulcano sottomarino del Canale di Sicilia, posto di fronte le coste agrigentine, “entra” all’Onu. L’ufficializzazione dell’evento è avvenuta con una pubblicazione curata dalle Nazioni Unite,  uno studio scientifico intitolato “Environment Programme Mediterranean Action Plan”, dove nel capitolo topografia del Canale di Sicilia,  si descrive Empedocle come  “… un grande rilievo sottomarino, che sorge sul fondale profondo da 250 ma circa 500 m, su cui sono impiantati dozzine di edifici vulcanici ben strutturati di dimensioni molto variabili, spesso allineati e allungati secondo l'orientamento NNW del Canale di Sicilia”.

Il progetto di ricerca, era nato dalla intuizione di due ricercatori, lo storico e sommozzatore riberese  Domenico Macaluso e dal vulcanologo di Catania, Giovanni Lanzafame, che attraverso una serie di interviste rilasciate ad alcune importanti testate giornalistiche, avevano chiesto di effettuare delle ricerca nello Stretto di Sicilia, per fare chiarezza su di una situazione geologica potenzialmente pericolosa per le popolazioni costiere. Il finanziamento della missione di ricerca avrebbe consentito finalmente di fare queste prospezioni, con l’ausilio della “Universitas”, una nave da ricerca dotata di strumentazione tecnologia all’avanguardia, come un sonar multibeam, un Rov ed un sonar a scansione laterale.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP