Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Faraone all'attacco: «M5S e Lega stanno bloccando 437 opere in Sicilia»

Di Redazione

«Dopo il sit-in di sabato scorso sulla Palermo-Agrigento, sabato 26 gennaio alle 11 saremo a manifestare sulla Agrigento-Caltanissetta (presso il campo base della Cmc, in prossimità della galleria Caltanissetta) per denunciare lo scandaloso silenzio del governo Lega-M5S sulle infrastrutture in Sicilia».

Pubblicità

La card pubblicata da Davide Faraone sui suoi social

Lo ha annunciato il segretario regionale del Pd Sicilia, Davide Faraone, che ha pubblica su Facebook una card con tutte le opere infrastrutturali finanziate dai governi del Pd e mai partite. «Secondo i dati di Ance Sicilia -aggiunge- nell’Isola ci sono 437 opere immediatamente cantierabili, significa che si potrebbero aprire i cantieri velocemente. Sono strade, ferrovie, infrastrutture portuali e marittime -precisa-, condotte idriche, interventi contro il rischio idrogeologico e per la protezione ambientale, opere per la mobilità urbana sostenibile e per il trasporto pubblico, interventi per edifici scolastici, impianti sportivi e culturali per un valore complessivo di quasi 4 miliardi di euro. Somme rese disponibili dai governi Pd e progetti che rimangono sulla carta per colpa di un governo Lega-M5S che nel contratto, quello vero, hanno deciso di bloccare tutto. E’ uno scandalo - conclude Faraone-, per la Sicilia sarebbe un’opportunità unica per ridurre il gap, per creare sviluppo e lavoro. Altro che reddito di cittadinanza, migliaia di imprese tornerebbero in pista, centinaia di migliaia di siciliani ricomincerebbero a lavorare. Un’altra storia che dobbiamo al più presto scrivere insieme!».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: