Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Spiagge per nudisti, nell'agrigentino sono tre

Di Gaetano Ravanà

Sono tre le spiagge in provincia di Agrigento per gli amanti del nudismo. Si tratta di spiagge non autorizzate, non certificate, ma che vengono frequentate senza tanti clamori da nudisti che amano la tranquillità e anche lontani da occhi indiscreti e da litorali molto frequentati dalle famiglie. La prima è quella di “Torre Salsa”, a tre chilometri da Siculiana, all’interno della riserva naturale gestita dal WWF. Una seconda spiaggia scelta dai nudisti è quella della riserva naturale orientata del fiume Platani, a qualche chilometro dalla prima, situata tra Capo Bianco e il litorale di Borgo Bonsignore di Ribera, la cui area è del demanio forestale. I naturisti entrano dal bosco, fanno a piedi un paio di chilometri e si soffermano in prossimità alla foce del Platani. La terza è sull’isola di Lampedusa, in prossimità del famoso isolotto dei Conigli. Senza clamore e in tutta tranquillità, i naturalisti scelgono di fare il bagno senza costume in un’area marina molto suggestiva. Non disturbano e non sono disturbati.

Pubblicità

Una quarta area si trova al confine tra le province di Agrigento e di Trapani, alla foce del fiume Belice, nei pressi di Selinunte. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: