Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Canicattì, fiori sulle tombe di Livatino e Saetta dall'associazione Giustizia e Pace

Di Rita Baio

Un momento di grande commozione, vissuto nella memoria della grandezza di un uomo: Rosario Livatino. Ieri mattina, nella cappella ospitata nel cimitero di Canicattì, Ugo Tomaselli, presidente dell’associazione Giustizia e Pace intitolata a Rosario Livatino e a Gaetano Costa (magistrato nisseno ucciso dalla mafia a Palermo), fondata da Vittorio Fontana di Acireale, magistrato, procuratore generale della Corte di Cassazione, ha deposto un omaggio floreale sulla tomba del Giudice ragazzino. All’iniziativa hanno presenziato Angelo La Vecchia, vicecomandante della polizia municipale di Canicattì; Giuseppe Faraone, sottoufficiale pluridecorato emerito della Polizia di Stato, che negli anni ’70 e ’80 fece parte della Squadra dei Falchi a Catania, agli ordini del questore Tommaso Beretta; Fabio Russello, giornalista de La Sicilia che ha collaborato al film documentario “Sub tutela Dei “Il giudice beato”, per la regia di Francesco Millonzi. Subito dopo, gli intervenuti hanno deposto un omaggio floreale anche sulle tombe del giudice Antonio Saetta e del figlio Stefano, assassinati il 25 settembre 1988 sulla strada Agrigento – Caltanissetta, dove viaggiavano per ritornare a Palermo dopo aver partecipato al battesimo di un nipote a Canicattì e hanno visitato la casa di Rosario Livatino in Viale Regina Margherita gentilmente messa a disposizione della signora Giuseppina Profita.

Pubblicità

Intanto, questo mese, è in uscita il film documentario “Sub tutela Dei “Il giudice beato”. Una finestra su Livatino prima bambino poi uomo, con le chiese dove si recava a pregare ogni mattina, la casa paterna a Canicattì e, ancora, l’ufficio del tribunale dove lavorava, perfino il posto dove è stato ucciso che adesso ospita la stele costruita in sua memoria. Il docu-film attraverserà l'Italia, in un tour che partirà a ottobre intitolato: "Il saluto della legalità".

Rita Baio

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA