Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Il plesso "Federico II" di Agrigento a lezione...di raccolta di olive

Di Gaetano Ravanà

Ennesima iniziativa formativa all’istituto comprensivo Rita Levi Montalcini di Agrigento diretto dal preside Luigi Costanza.

Pubblicità

 Gli alunni della seconda classe sez. B del plesso centrale “Federico II” coordinati dal professor Scozzari  ha organizzato una giornata di raccolta delle olive  che si trovano all’interno della scuola durante tutto l’orario scolastico, dalle 8.30 alle 13.30, forniti di merenda, acqua, cappellini e guanti ed altri attrezzi adatti .

L’attività rientra all’interno del progetto di Educazione alla Salute per l’anno scolastico 2019/2020 si pone l’obiettivo di approfondire meglio i concetti fondamentali del benessere alimentare, attraverso un’esperienza di apprendimento diretto di raccolta delle olive e la conoscenza del processo di trasformazione in olio d’oliva. L’ulivo è una pianta molto diffusa e amata sul nostro territorio, che è stata piantata anche nel giardino del nostro Istituto. Questa circostanza crea l’occasione “educativa”,  come ha sostenuto il dirigente scolastico Luigi  Costanza per meglio conoscere e apprezzare questo prezioso frutto e le sue benefiche caratteristiche salutari. Il progetto parte dall’osservazione dell’albero di ulivo e le varie fasi del ciclo di trasformazione delle olive; dalla raccolta al prodotto finito in olio. Obiettivo collaterale è quello di trasmettere agli alunni la consapevolezza di un atteggiamento alimentare responsabile, la conoscenza di una pianta autoctona di grande pregio e l’amore per il territorio di appartenenza. Non ultimo la conoscenza del processo produttivo - che parte dalla coltivazione degli alberi passa attraverso la raccolta del frutto per poi concludersi con la produzione dell’olio - metterà in risalto il lavoro duro e paziente dell’agricoltore, per ottenere questo straordinario risultato ch’è l’olio d’oliva. Un’altra fase vedrà tutti gli alunni del plesso centrale ”Federico II” degustare l’olio prodotto con pane caldo casareccio; un’occasione conviviale per fare una merenda genuina ed alternativa e ritrovare le nostre origini e il mangiare sano.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA