Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Palma di Montechiaro, la giunta, a tempo record, approva il Bilancio di previsione 2020

Di Redazione

La Giunta municipale di Palma di Montechiaro, presieduta dal sindaco Stefano Castellino, ha bruciato i tempi e, questa sera ha approvato il Bilancio di previsione. E’ il terzo comune siciliano e uno dei primi del meridione d’Italia che ha provveduto a rispettare, anzi ad anticipare di oltre un mese, l’approvazione dello strumento finanziario dell’ente. Il Bilancio ammonta ad oltre 73 milioni di euro.

Pubblicità

Non appena approvato, l’atto è stato già sottoposto all’attenzione della presidenza del Consiglio comunale, per la convocazione, in tempi brevi, della massima assise cittadina, in modo di approvarlo definitivamente.

In questo modo si elimina il pericolo dell’esercizio provvisorio che è sinonimo di non efficienza dell’ente.

“In questo modo – dice raggiante il sindaco Castellino – non c’è rischio di mettere in pericolo i servizi che l’ente eroga per la cittadinanza. I capi area avranno l’opportunità di studiare per tempo gli interventi da attuare. Il consiglio comunale, in questo modo, non sembra un semplice passacarte, ma sarà, giustamente, protagonista perché potrà apportare delle idee per migliorare ulteriormente la vivibilità dei miei concittadini. Quando ci siamo insediati abbiamo trovato un comune con il Bilancio del 2016 approvato nel febbraio del 2017. Devo ringraziare - continua il sindaco che ha tenuto per se la delega al Bilancio - per questo storico traguardo la mia giunta tutta, i miei collaboratori, il segretario comunale Piero Amorosia, il dottore Salvatore Domanti, la dottoressa Rosala Di Blasi, l’architetto Salvatore Di Vincenzo, il dottore Angelo Sardone, l'ingegnere Concetta Di Vincenzo e, in particolare il responsabile dell'area finanziaria, dottor Vincenzo Catalano e la sua vice dottoress Giuseppina La Gaetana oltre che tutti gli uffici e dipendenti comunali che hanno lavorato sodo per raggiungere questo traguardo. Il merito è di tutti. Ringrazio, infine, tutti i miei assessori che mi hanno affiancato in questi due anni e mezzo".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA