Notizie locali
Pubblicità
Trovati con mini arsenale: condannato capomafia e nipote

Agrigento

Trovati con mini arsenale: condannato capomafia e nipote

Di Gaetano Ravanà

I giudici del Tribunale di Agrigento (presidente Alfonso Malato), hanno condannato a 7 anni e 4 mesi di reclusione, il boss di Agrigento e Villaseta Antonio Massimino, arrestato il 5 febbraio dell’anno scorso, insieme al nipote Gerlando di 26 anni, dopo essere stati sorpresi a nascondere un sacco, contenente un mini arsenale, nel muretto della villetta del capomafia, alla periferia del Villaggio Mosè.

Pubblicità

Complessivi 4 anni, 5 mesi e 10 giorni di reclusione sono stati inflitti a Gerlando Massimino. I due erano stati arrestati dai carabinieri, che li avevano ripresi con una telecamera, puntata sull’abitazione del capomafia, nell’ambito di un altro procedimento giudiziario.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: