Notizie locali
Pubblicità
Bimba di Licata, gravemente malata, salvata in ospedale a Taormina

Agrigento

Licata, picchiati a sangue due ventenni tunisini

Di Gaetano Ravanà

Aggrediti, picchiati, e uno dei quali colpito con un’arma da punta, verosimilmente un coltello, da più ignoti individui. Due ventenni di nazionalità tunisina sono finiti al pronto soccorso dell’ospedale “San Giacomo d’Altopasso”.
Uno è stato sottoposto ad un intervento chirurgico, ma non per le conseguenze delle ferite. Dopo l’aggressione ha accusato un malore, non è chiaro, forse per una colica, e adesso si trova ricoverato in prognosi riservata. Al suo connazionale applicati diversi punti di sutura in alcune parti del corpo.
Poi è stato dimesso, e giudicato guaribile con una prognosi di dieci giorni. Un episodio su cui i poliziotti del Commissariato di Licata, stanno indagando per ricostruire ogni cosa, e cercare di risalire ai responsabili. Fatto avvenuto, l’altra sera, ma non si capisce dove, e perché c’è stata l’aggressione.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: