Notizie locali
Pubblicità
Agrigento: boom di turisti e di B&B. Tutti regolari?

Agrigento

Effetto coronavirus sull'economia agrigentina: Confcommercio alza la voce

Di Gaetano Ravanà

A seguito dell’evoluzione sfavorevole della situazione sanitaria nazionale ed alle misure del Consiglio dei Ministri, volte al contenimento ed alla non diffusione del Coronavirus ma soprattutto alle negative ripercussioni economiche che si sono già registrate ad Agrigento, dopo la decisione di annullare l’evento Mandorlo in fiore che ha fatto precipitare repentinamente, la situazione con annullamenti non solo legati al Mandorlo ma anche per i mesi a venire, Confcommercio chiede degli interventi mirati sul settore turistico.

Pubblicità

"Questa situazione - dice il presidente Francesco Picarella - certamente non lascia presagire nulla di buono per la stagione che tutti aspettavamo per riattivare i contratti con i lavoratori che ora sono seriamente a rischio. In considerazione della prevalenza economica della città di Agrigento, fortemente indirizzata verso il settore turistico e quello ricettivo in particolare; Un indotto che crea nel territorio anche considerevoli spazi occupazionali, riteniamo necessario un confronto con il prefetto Caputo, sollecitando l’urgente convocazione del tavolo di crisi sul turismo. Gli eventi impongono attenzione e risposte immediate per queste ragioni auspichiamo un Suo cortese e celere riscontro".

La richiesta di un tavolo tecnico in Prefettura è stata sottoscritta anche dai titolari delle strutture turistico ricettive alberghiere della città.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA