Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Nuovo centro di stoccaggio al Villaggio Mosè, insorge Confcommercio

Di Gaetano Ravanà

"Mentre imprenditori e commercianti provano a lasciarsi dietro il lockdown e si rimboccano le maniche per ripartire c’è chi allestisce centri di stoccaggio di rifiuti nei pressi delle loro attività". 

Pubblicità

Lo denuncia il presidente di Confcommercio Agrigento, Francesco Picarella. 

Ci troviamo all’incrocio tra via degli Imperatori e via Magellano. Non una zona qualunque. E’ la strada che dal Villaggio Mosè conduce alle spiagge. Qui ci sono B&B, strutture ricettive e negozi. 

"Il Municipio - continua Picarella - probabilmente in preparazione alla stagione estiva, sta allestendo un nuovo centro di stoccaggio rifiuti. Inconcepibile per chi ha investito e crede nello sviluppo turistico di questa terra. Inconcepibile che l’assessore all’Ecologia Nello Hamel permetta tutto questo. Eppure la questione è annosa e tante volte in passato abbiamo discusso di questo tema. Tante volte ci siamo confrontati con l’amministrazione pubblica e troppe volte abbiamo spiegato le nostre ragioni. Lo ribadiamo ancora una volta, a ridosso dell’abitato e delle attività commerciali non è possibile tollerare questo degrado. Ci dispiace constatare che ad oggi ed a distanza di quattro anni, il sistema di raccolta differenziata continua ad essere fallimentare a dispetto dei costi altissimi. Quella che altrove sarebbe potuta essere un’opportunità, qui è diventato un problema. Chiediamo all’amministrazione comunale di provvedere con urgenza alla rimozione di quanto già approntato e che si riveda una volta e per tutte il servizio anche e soprattutto in vista della stagiona estiva". 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA