Notizie locali
Pubblicità
Nel giorno della festa della Repubblica la Lega agrigentina scende in piazza

Agrigento

Nel giorno della festa della Repubblica la Lega agrigentina scende in piazza

Di Gaetano Ravanà

Nel giorno in cui si festeggia la Repubblica, la Lega è scesa in piazza anche ad Agrigento per dedicare a tutti gli italiani la loro vicinanza, come simbolo dell'impegno quotidiano del partito di Salvini. 

Pubblicità

"In questi mesi difficili - dice l'eurodeputata agrigentina, Annalisa Tardino - abbiamo ascoltato famiglie, aziende, professionisti, rappresentanti di tante categorie in difficoltà, che non si sono sentiti tutelati e aiutati dalle scelte del Governo. Noi siamo qui, tra la gente, pronti a costruire, a preparare proposte da trasformare in soluzioni. Questo Governo ha dimenticato interi settori, che sono giustamente preoccupati per il proprio futuro, e la nostra presenza di oggi in piazza, rispettosa, vuole essere il simbolo di un’Italia che ritorna ad essere sé stessa e che funziona. Un’Italia in cui tutti i lavoratori ricevano la cassa integrazione, in cui i 600 euro siano garantiti anche a chi percepisce una pensione di invalidità, in cui la giustizia possa ripartire, in cui non ci siano lavoratori di Serie A e serie B, e in cui si abbia un piano chiaro e sicuro sulla riapertura delle scuole. Da  domani ci si potrà spostare tra le diverse Regioni, si avvia una nuova fase di speranza per il Paese e noi della Lega vogliamo preparare i prossimi mesi, con idee concrete per la ripartenza, mesi in cui le Istituzioni devono dare le risposte che i cittadini si aspettano, ed in tempi celeri. Oggi è solo l’inizio di un ritorno alla normalità, e il 4 luglio saremo tutti al Circo Massimo a Roma, per una grande manifestazione in cui saremo ancora una volta la voce degli italiani per bene, degli italiani che lavorano per assicurare il futuro dei propri figli".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA