Notizie locali
Pubblicità
Villa Sikania è una polveriera, altro poliziotto ferito

Agrigento

Villa Sikania è una polveriera, altro poliziotto ferito

Di Gaetano Ravanà

Un altro tentativo di fuga di un gruppetto di tunisini dal centro di accoglienza di “Villa Sikania”, a Siculiana, e un altro poliziotto rimasto ferito. Trasportato all’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento, è stato medicato e giudicato guaribile con una prognosi di una settimana. E’ il terzo caso in pochi giorni.

Pubblicità

Domenica scorsa altri due agenti erano stati aggrediti, soccorsi e trasportati per le cure del caso al pronto soccorso del presidio ospedalieri di contrada “Consolida”. Entrambi giudicati guaribili con una prognosi di 5 gironi ciascuno.

E il 3 luglio scorso, un altro poliziotto in servizio al Commissariato “Frontiera” di Porto Empedocle, ha riportato la frattura della rotula, dopo essere stato travolto da un ospite in fuga dalla struttura.

Una situazione “non più tollerabile”, aveva detto il sindaco di Siculiana Leonardo Lauricella. E in effetti sono giorni difficili a “Villa Sikania”.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: