Notizie locali
Pubblicità
Elezioni Casteltermini: il candidato sindaco, Arturo Ripepe, chiede un confronto pubblico agli altri due aspiranti

Agrigento

A Casteltermini è vietato morire. Il candidato sindaco, Arturo Ripepe: "Per i defunti occorre più rispetto"

Di Gaetano Ravanà

A Casteltermini è vietato morire. Ma siccome è impossibile, allora, viene interrotto il sonno eterno dei nostri cari congiunti morti da molti anni, per fare spazio ad altri deceduti (nello stesso loculo). 

Pubblicità

Si verifica anche che diverse salme in questo periodo non trovano sepoltura in quanto non si trovano soluzioni alternative..

Una vergogna senza fine. Un fatto che mortifica una intera comunità.

 

E’ quello che afferma il candidato sindaco, Arturo Ripepe, che ha promesso ai suoi concittadini, in caso di elezione di affrontare, immediatamente, il problema una volta e per tutte.

 

“Mi chiedo di chi sono le responsabilità di questo fatto abbastanza grave – dice Ripepe – non si ha rispetto più neppure per i defunti. I miei due sfidanti, che si sono alternati al Comune prima dell’avvento dei commissari, cosa hanno fatto per far si che venissero costruiti dei nuovi loculi. La gente deve conoscere l'inefficienza di chi ha governato il nostro paese negl'ultimi anni".

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: