Notizie locali
Pubblicità
Coronavirus, raccolti oltre seimila euro da donare alla sanità agrigentina

Agrigento

Coronavirus, raccolti oltre seimila euro da donare alla sanità agrigentina

Di Simona Mangiapane

Quest’anno l’associazione Solide Ali  e il Comune di Cammarata, vista l’emergenza covid-19 che ha colpito soprattutto chi presenta già altre e gravi patologie, hanno deciso di organizzare una raccolta fondi attraverso una piattaforma “Aiutiamo la vita” alla quale fortunatamente hanno partecipato un gran numero di persone.  L’iniziativa ha sensibilizzato tanti cittadini che spontaneamente hanno deciso di fare delle generose donazioni, infatti sono stati raccolti 6.469,33 euro  che hanno consentito in primis l’acquisto dei dispositivi di protezione individuali a favore di pazienti e personale sanitario, impegnato nello svolgimento delle attività emergenziali, dell’ ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento.

Pubblicità

Già nel mese di Aprile sono state consegnate delle mascherine protettive  che proteggendo le vie respiratorie, garantiscono anche l’efficacia della ventilazione meno invasiva (sistema max trio con maschera full face) tempestivamente donate ai pazienti del reparto U.O.C.  Anestesia e Rianimazione, al fine di garantire una maggiore tutela da contagio del virus.

Il 30 Settembre scorso, si è consegnato, sempre allo stesso ospedale, l’apparecchio ecografico tascabile D8 pocket ultrasound system, del valore di 5.163,93 euro, che sarà utilizzato per l’impianto dei dispositivi di accesso vascolare per i pazienti oncologici.

L’intera attrezzatura è stata consegnata personalmente dalla Presidente dell’ Associazione Daniela Ciminnisi che tanto si è spesa nel coordinare e promuovere la raccolta dei fondi e dal sindaco di Cammarata Giambrone, alla Dott.ssa Carmen Liuzzo, al Primario Dott. Gerlando Fiorica  e al Primario Dott. Antonio Savarino.

"A tutti i cittadini di Cammarata, San Giovanni Gemini e paesi limitrofi - si legge in una nota stampa - va il più sentito e caloroso ringraziamento per le considerevoli donazioni che hanno consentito l’acquisto di tali attrezzature sanitarie, tanto necessarie e indispensabili, soprattutto alla luce dell’attuale momento di crisi economica e non solo, che sta coinvolgendo l’intera popolazione.  Ci auguriamo che lo sforzo di chi ha donato e che ogni singolo euro speso, possa essere davvero di grande aiuto in una struttura sanitaria che ha tanto bisogno di attrezzature d’avanguardia che possano migliorare le condizioni di salute dei pazienti".

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: