Notizie locali
Pubblicità
Oltre un secolo di carcere a boss agrigentini con una sola assoluzione

Agrigento

Agrigento, maltrattamenti verso la compagna, 38enne a giudizio

Di Gaetano Ravanà

Ha sottoposto la convivente a continui maltrattamenti, di natura fisica e anche psicologica, tali da cagionarle penosissime condizioni di vita. In particolare ingiuriandola pesantemente, e più volte l’avrebbe picchiata, anche nel periodo in cui la donna era in stato di gravidanza, e successivamente in presenza della figlia piccola. Protagonista, D.M., un 38enne di Agrigento, finito nei guai. Il pubblico ministero Emiliana Busto ha chiesto il rinvio a giudizio dell’uomo.

Pubblicità

La donna, vittima della violenza, ha anticipato che si costituirà parte civile al processo, con l’assistenza dell’avvocato Serena Gramaglia. L’udienza preliminare è stata fissata per l’11 novembre prossimo dinnanzi al Gup del Tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano.

Secondo l’accusa tutto ha avuto inizio, nel 2010, poco dopo che i due sono andati a vivere insieme, e le violenze sarebbero continuate fino all’anno scorso, quando la poveretta ha detto basta.
Uno degli episodi di violenza, denunciati dalla vittima, sarebbe avvenuto nel marzo del 2019. Mentre i due si trovavano all’interno dell’abitacolo della vettura, lui in uno scatto di ira, l’avrebbe schiaffeggiata, e colpita con alcuni calci e pugni.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: