Notizie locali
Pubblicità
Strade, nell'Ennese la Salerno-Reggio Calabria in "salsa sicula"

Agrigento

Agenda Urbana: 16 milioni di euro per il comune di Agrigento

Di Redazione

La Regione siciliana ha stanziato 16 milioni di euro per progetti di investimento e sviluppo a favore di Agrigento. Si tratta dei fondi dell’Agenda urbana, che interessa le province siciliane che superano i centomila abitanti. I finanziamenti europei sono gestiti in ogni provincia dall’Autorità urbana. E l’Autorità urbana di Agrigento ha pubblicato tutti i bandi per realizzare gli interventi previsti. Con la somma di 1,7 milioni di euro, il governo Musumeci sosterrà la competitività delle piccole e medie imprese. Poi 1 milione e 800mila euro sono stati stanziati per ambiente, cultura e turismo, quindi soprattutto per la tutela, la valorizzazione e la fruizione del patrimonio culturale e la promozione dell’offerta turistica. Al settore dell’energia e dello sviluppo sostenibile sono destinati 7 milioni e 600mila euro che finanzieranno progetti per la riduzione dei consumi energetici negli edifici pubblici e il potenziamento di mezzi e piste ciclabili. E poi ancora, alle misure per l’inclusione sociale sono stati assegnati 2 milioni e 600mila euro, al fine di sostenere in particolare il recupero di alloggi per servizi abitativi e servizi per la prima infanzia e per i minori. Infine 2 milioni e 200mila euro saranno utilizzati per la gestione del rischio idrogeologico e per la realizzazione di centri operativi della Protezione civile. In proposito il presidente della Regione, Nello Musumeci, commenta: “Abbiamo indirizzato sul territorio di Agrigento 16 milioni di euro per dare un segnale concreto della nostra attenzione nei confronti di tutte le aree della Sicilia. In linea con la visione e il programma del mio governo, le priorità sono l’attenzione verso le fasce più deboli, il sostegno all’economia con lo sviluppo delle piccole e medie imprese, il contrasto al dissesto idrogeologico, la tutela del territorio e la valorizzazione del patrimonio culturale locale. Abbiamo promesso di imprimere un cambio di passo alla nostra regione e stiamo mantenendo quell’impegno”.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA