Notizie locali
Pubblicità
Acciuffato dai Carabinieri di Agrigento un topo d’appartamento a Ribera

Agrigento

Ribera, individuato lo spacciatore "killer"

Di Gaetano Ravanà

E’ stato individuato lo spacciatore che ha venduto la droga “killer” al 21enne riberese, trovato senza vita, alcuni giorni fa nella sua abitazione, dopo aver assunto un miscuglio di stupefacenti e psicofarmaci. I carabinieri hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip di Sciacca, a carico di Attilio Manisi 34 anni, di Ribera, accusato di spaccio di sostanze stupefacenti, e morte di conseguenza non voluta di altro delitto. I particolari dell’operazione sono stati resi noti nel corso di una conferenza stampa. Presenti il tenente colonnello Roberto Vergato, comandante della Compagnia Carabinieri di Sciacca e il tenente Fabio Proietti, comandante della Tenenza di Ribera.

Pubblicità

A tale ricostruzione gli inquirenti sono giunti grazie al buon esito delle indagini avviate subito dopo aver appreso della morte del ragazzo. Infatti, i militari già nelle primissime fasi hanno individuato nel Manisi lo spacciatore e poi, d’intesa con il Pubblico ministero, hanno perquisito l’abitazione avendo conferma di essere sulla strada buona.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: