Notizie locali
Pubblicità
Aics, si consegnano i premi "Mascheroni d'oro"

Agrigento

Turismo, terzo settore e ambiente: Aics provinciale di Agrigento e Organizzazione Noi al lavoro per il rilancio dei territori

Di Redazione

Turismo, terzo settore e molto altro ancora. L'Aics provinciale di Agrigento è al lavoro su diversi bandi, europei e nazionali, che coinvolgono già diversi comuni agrigentini e nisseni. Tutto ciò grazie al partenariato con l'Organizzazione Noi che è presente in cinque regioni italiane. Molti professionisti stanno sposando la causa, a cominciare da Pinuccio Favata. 

Pubblicità

All'appello dell'organismo guidato da Giuseppe Petix, hanno risposto molti enti locali che puntano molto sulla preparazione dei professionisti dell'Aics per cercare quel rilancio necessario dopo un anno dallo scoppio della Pandemia.

I comuni di Comitini, Realmonte, Sant'Angelo Muxaro, Campofranco, Villalba, Acquaviva Platani, Casteltermini e Mussomeli, si sono legati all'Aics al fine di realizzare, come detto, tutta una serie di iniziative che renderebbero protagonisti i cittadini ma con uno sguardo al futuro.

"Siamo ampiamente soddisfatti del lavoro svolto - dice il presidente Petix - ma ancora tanto dobbiamo fare. Le opportunità che ci propone l'Europa, ma anche l'Italia e la Regione, sono uniche, bisogna inseguirle perche la Sicilia ha la necessità di tornare a sorridere. Tramite lo sport, il turismo, l'ambiente, l'aggregazione, ci sono le armi per vincere la guerra. Sono contento che molti comuni si siano legati a noi anche perché con i camp estivi abbiamo dimostrato di saperci fare".

"A giorni - dice il dirigente Mariogero Taibi - sarà inaugurato il nostro sito internet che ci permetterà di venire incontro ai nostri partner. Stiamo preparando anche una grande iniziativa sull'agricoltura".

Il progettista Rino Petix è un ingegnere in pensione che ha voluto dare una mano all'Aics al fine di una attenta lettura di quelli che sono i bandi:"Ce ne sono tanti e di tutti i tipi, è arrivato il momento di sfruttarli appieno. Ma è normale che occorre un grande lavoro di squadra".

Soddisfatti anche i sindaci che hanno avviato delle progettazioni con l'Aics.

"Sono contento del lavoro che questo ente ha svolto in estate con il camp estivo - dice il sindaco di Comitini Nino Contino - non era facile per via del Covid-19, ma loro sono stati encomiabili, attenti ad osservare ogni più piccola regola. Ecco perché siamo certi che questa collaborazione non potrà che giovare al mio paese".

"C'è entusiasmo e professionalità nell'Aics - dice il sindaco di Campofranco Rino Pitanza - proprio per questo motivo abbiamo subito sposato l'idea di una collaborazione che sarà sicuramente interessante per il rilancio del territorio in termini turistici ma anche sociali".

Dello stesso avviso anche la prima cittadina di Realmonte, Sabrina Lattuca:"L'ente ha persone valide e con le idee chiare. Abbiamo sottoscritto un protocollo per un bando sull'ambiente e, in cantiere abbiamo altre due tre importanti collaborazioni che potranno vedere la luce in breve tempo".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA