Notizie locali
Pubblicità
Agrigento piange il tre volte sindaco, Angelo Scifo

Agrigento

Agrigento piange il tre volte sindaco, Angelo Scifo

Di Gaetano Ravanà

E’ morto a Bologna il professor Angelo Scifo, 80 anni appena compiuti, figura politica di rilievo del panorama politico siciliano, tre volte sindaco di Agrigento. Angelo Scifo, avvocato e docente universitario in Economia e Commercio, ha animato le dinamiche politiche per un trentennio e sino alla fine degli anni ‘90. Esponente di spicco della Democrazia cristiana, dalla fine degli anni ‘60 in poi ha ricoperto altre cariche istituzionali, sia di partito che come pubblico amministratore. Il sindaco di Agrigento, Franco Miccichè, commenta: “Apprendo con grande dispiacere della morte del professor Angelo Scifo. Con lui se ne va una parte importante della storia politica della città. Appartenente a una famiglia molto in vista, è stato avvocato, docente universitario e per tre volte sindaco di Agrigento. Ha animato la vita politica della città per quasi un trentennio, fino al ’90 quando, forse per seguire la moglie, decise di lasciare Agrigento per trasferirsi a Bologna. Ma ogni tanto rientrava e non era difficile incontrarlo in città. Sempre con il sorriso sulle labbra e il suo carattere gioviale e rispettoso. Ai suoi familiari porgo le più sentite condoglianze a nome mio ma aggiungerei di tutta la città, per quello che gli ha dato e per quello che ha rappresentato”. E l’ex sindaco di Agrigento, Lillo Sodano, commenta : “E’ morto uno tra i sindaci più bravi e capaci. Angelo Scifo è stato un politico raffinato e lungimirante. Lo ricordo, da assessore io all’Ecologia, nella sua giunta di grande respiro che non si fermava all’oggi. Si deve a lui il primo piano di fabbricazione redatto dal professor Ghio. Alla famiglia ed al fratello Gaetano le più sentite condoglianze”.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: