home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Canicattì, l'emergenza si sposta nelle campagne. Danni per milioni all'agricoltura

Anche ieri alcuni residenti hanno patito dei disagi a causa dell’abbontante nevicata dei giorni scorsi

Canicattì, l'emergenza si sposta nelle campagne. Danni per milioni all'agricoltura

Canicattì (Agrigento) - Anche ieri mattina i disagi causati dalle abbondanti nevicate sono stati parecchi. Molti cittadini, bloccati in casa nella zona del quartiere di Borgalino a causa della neve diventata ghiaccio ,hanno letteralmente tempestato di telefonate i centralini di vigili del fuoco, carabinieri e polizia chiedendo interventi. Segnalazioni che sono state girate da parte delle forze dell’ordine alla Protezione Civile che soltanto a mattinata inoltrata è intervenuta spargendo di sale le strade ghiacciate. Il sole, ha completato l’opera di scioglimento e nella tarda mattinata la situazione a Borgalino è tornata alla normalità. Adesso inizia la conta dei danni per la città di Canicattì. Danni che il maltempo delle ultime ore ha causato all'agricoltura.

«Numerosi impianti di vigneti e frutteti sono stati abbattuti dalla tanta neve - segnala l’imprenditore agricolo Enzo Giordano ex consigliere comunale. - Questa volta si spera in un serio intervento delle autorità competenti per poter venire incontro ai seri danni avuti dei produttori. I danni - conclude Giordano - sono parecchio ingenti e rischiano di portare al collasso un settore ormai in crisi da anni. Da stamattina, inizieremo ad effettuare una ricognizione ma posso dire che tanti produttori agricoli di Canicattì, interpellati in queste ore hanno dichiarato di essere in ginocchio con le loro colture, pescheti e vigneti che sono stati letteralmente rasi al suolo dalla neve caduta abbondante in queste ultime giornate. Si parla di parecchi milioni di euro».

Il sindaco Ettore Di Ventura, che ha già raccolto diverse segnalazioni degli imprenditori agricoli proprio ieri ha annunciato la formazione di un tavolo tecnico permanente: «Purtroppo la nostra agricoltura è stata messa in ginocchio dagli eventi atmosferici di queste ultime ore. Già da oggi verrà convocato il tavolo permanente sull'agricoltura per fare il punto della situazione, in modo da predisporre la dichiarazione di stato d'emergenza e la richiesta di stato di calamità».

Intanto, il capo della Giunta comunale anche per le prossime ore raccomanda «la massima cautela e prudenza» e invita i cittadini «per eventuali emergenze e segnalazioni a contattare il comando della Polizia Municipale al numero 0922734611».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP