home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Minacce, botte e incendio a casa anziana: due arresti ad Agrigento

Lo scorso 18 febbraio Giuseppe Camilleri Antonio Canzoneri avrebbero dato fuoco in tre diversi punti all'abitazione di una 70enne, che avevano prima picchiato e minacciato

Agrigento - Lo scorso 18 febbraio avrebbero minacciato e picchiato una settantenne, intimandole di abbandonare l’alloggio popolare che aveva ad Agrigento e che avrebbero poi incendiato. In esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip su richiesta della Procura, la polizia di Stato ha arrestato Giuseppe Camilleri, 19 anni, e Antonio Canzoneri, 21, per minacce, violazione di domicilio, danneggiamento e lesioni personali.


Gli agenti hanno accertato, assieme ai vigili del fuoco, che il rogo era stato appiccato in tre diversi punti dell’abitazione e che la porta di ingresso aveva segni di effrazione. Già nel pomeriggio, i poliziotti erano intervenuti perché qualcuno aveva lanciato dei sassi contro le finestre dell’abitazione della donna. La settantenne è stata aggredita e picchiata e ha riportato ferite al naso e al sopracciglio, giudicate guaribili in 7 giorni. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP