home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Valigetta sospetta in strada quartiere in stato d'assedio

Nella mattina di Pasqua con gli artificieri in via Gioeni: l’involucro era vuoto

Valigetta sospetta in strada quartiere in stato d'assedio

Agrigento - Ore e ore di apprensione all'alba di Pasqua per una valigetta nera, lasciata da qualcuno sulla soglia di un portone di ingresso di una palazzina, fra le vie Madonna degli Angeli e Gioeni, quasi di fronte la Mensa della Solidarietà, gestita dalla suore.

S'è temuto che, all'interno, potesse esservi un ordigno, valigetta che poi fortunatamente è risultata vuota. Il bagaglio è stato notato da un residente della zona. Da qui l'allerta al centralino del 113. La polizia accorsa in pochi minuti ha isolato la zona. Un giro di perlustrazione, ed è partito l'ordine: "nessuno tocchi o si avvicini alla valigetta", in attesa di nuove disposizioni. Nei minuti successivi allertati i proprietari di decine di autovetture, chiamati a spostare i mezzi, mentre gli abitanti sono stati invitati a restare in casa, altri invece hanno preferito allontanarsi e raggiungere una zona più sicura. Anche se la gran parte dei residenti non si è accorta di nulla. Gli equipaggi hanno interdetto il transito pedonale e veicolare in tutta l'area interessata, presidiandola fino a cessato allarme. In mattinata sono arrivati i vertici della Questura di Agrigento, e dopo uno stretto giro di telefonate, la decisione di valutare attentamente la situazione, a da li poco è partita la richiesta d’intervento del Nucleo artificieri di Palermo. Quel bagaglio abbandonato ha fatto partire il protocollo di sicurezza. E' stato necessario chiudere per intero la via Gioeni e le strade attorno. Per questo è stato chiesto l'intervento del Reparto Mobile, con decine di uomini a bloccare tutti gli accessi pedonali. Erano infatti tanti i curiosi che, hanno preso ad affollare la zona.

Gli artificieri, dopo essere giunti sul posto, indossate tutte le protezioni del caso, hanno prelevato la valigetta, spostandola verso il centro della strada. Massima, naturalmente, la cautela adottata. In pochi minuti hanno fatto brillare la valigetta, risultato appunto senza nessun contenuto. La tensione si è quindi sciolta. Da appurare come e perché quella valigetta sia finita proprio davanti al portone dello stabile. Non è naturalmente esclusa una banale dimenticanza. Come si capisce da quest'episodio l'allerta dopo gli attentati, che hanno insanguinato diverse zone del Pianeta, è sempre molto alta. E basta un bagaglio abbandonato a far scattare l'allarme.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP