home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Conto alla rovescia per il primo ciak di Montalbano al Caos

Martedì mattina arriva Zingaretti per le riprese

Conto alla rovescia per il primo ciak di Montalbano al Caos

Agrigento - Tutti pazzi per Montalbano. Cresce l’attesa per l’arrivo della troupe che martedì, girerà al Caos alcune scene della fiction de “Il Commissario Montalbano” alla Casa natale Luigi Pirandello. Il più atteso tra tutti è senza dubbio Luca Zingaretti la cui immagine è indissolubilmente legata al celebre commissario Vigatese.

L’attore arriverà martedì mattina, giusto in tempo per il primo ciak, mentre il regista Alberto Sironi e parte della produzione sarà già in città nella giornata di lunedì. Frutto dell’estro creativo dello scrittore empedoclino Andrea Camilleri, la trasposizione televisiva di RaiUno, record di ascolti, torna quindi ad Agrigento in una nuova location, dopo quella al tempio di Giunone utilizzata nella serie precedente. Questa volta tecnici e maestranze della Palomar saranno alla casa natale del Premio Nobel che, per disposizione dell’assessorato regionale ai Beni Culturali, per l’occasione rimarrà chiusa al pubblico per tutta la giornata di martedì 23.

Il copione dovrebbe prevedere che il Commissario, con la sua storica fidanzata Livia, interpretata dall’attrice Sonia Bergamasco, visiti da turista la contrada Caos facendo una capatina sia dentro la casa natale che al pino sull’altipiano d’argilla.

L’ufficio casting della Palomar in queste ore sta anche esaminando le tante proposte dei candidati a fare da comparsa all’episodio in questione, dal titolo “Amore”, circa un centinaio tra uomini e donne di varie fasce d’età, che nella finzione serviranno ad interpretare la folla di turisti e vacanzieri che animeranno gli spazi adiacenti la casa natale.

A questo proposito sono ancora molti gli agrigentini in trepidante attesa di ricevere la conferma telefonica da parte della Produzione per essere inclusi in questa avventura televisiva. Non tutti quelli che hanno dato la propria disponibilità a comparire sul set, verranno scelti. A parte l’aspetto fisico, infatti, occorre avere alcuni requisiti legati alla professione o al lavoro: sono esclusi infatti tutti i dipendenti della Pubblica Amministrazione, poiché la loro attività risulta inconciliabile con il contratto di lavoro (di un solo giorno) che verrà firmato dalle comparse prima di iniziare a girare le scene previste.

I nuovi “casi” del Commissario Montabano, andranno in onda in prima serata sulla Rete ammiraglia della Rai nei mesi primaverili del prossimo anno. Un’attesa quindi ancora lunga per i fan della fortunata serie televisiva, che ha saputo in questi anni colpire l’immaginazione di milioni di telespettatori e incentivare il turismo sui luoghi che hanno fatto da sfondo alle indagini del Commissario.

Una vetrina importante per le nuove location che vedono contrada Caos protagonista della puntata “Amore”, che si ispira ad uno dei racconti inseriti nella raccolta di Andrea Camilleri dal titolo “Un mese con Montalbano”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP