home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Botte da orbi tra ambulanti bengalesi tra decine di passanti

A San Leone entrambi sono finiti in ospedale con lesioni varie

Botte da orbi tra ambulanti bengalesi tra decine di passanti

Agrigento - Se le sono date di santa ragione utilizzando anche dei grossi bastoni in legno. Protagonisti della violenta zuffa due venditori ambulanti del Bangladesh residenti nel centro storico di Agrigento. Entrambi hanno riportato diverse lesioni sparse sul corpo e hanno dovuto ricorrere alle cure ospedaliere. Ancora sconosciute le cause della baruffa, verosimilmente riconducibile a questioni economiche e personali. Non viene scartata l'ipotesi del posto da occupare.

Teatro del fatto, accaduto nella tarda serata di sabato, il lungomare Falcone Borsellino, nella località balneare di San Leone. L'area passeggio della frazione agrigentina, soprattutto nei fine settimana si trasforma in un verso e proprio mercatino all'aperto, naturalmente abusivo. Uno dei bengalesi, avrebbe preteso, che un suo connazionale si spostasse da quello spazio. Da quello che si è appreso, pare che tra due non ci fossero stati mai screzi. L'altra sera c'è stato uno scambio di offese reciproche. E da lì a poco il tono della discussione si è fatto sempre più animato, fino a quando i due sono arrivati al contatto fisico. Sono volati calci e pugni. La scazzottata sotto lo sguardo spaventato di decine di passanti. Ad un certo punto i litigiosi si sono affrontanti, con dei bastoni recuperati chissà in quale luogo. Qualcuno preoccupato delle bastonate ha chiamato i centralini di emergenza.

Sul posto si sono portati i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile. Non ci hanno impiegato molto a ripristinare la calma. Fatte intervenire due ambulanze e una auto del 118, con il medico a bordo. Il personale sanitario ha prestato le prime cure ai feriti, e subito dopo ha disposto il trasferimento al pronto soccorso dell'ospedale "San Giovanni di Dio". Uno dei partecipanti ha rimediato gravi ferite, dovuti ai colpi di bastone ricevuti nelle fasi concitate della zuffa, l'altro aveva solo dei lievi traumi sul corpo. Ma a questo punto la ricostruzione dei fatti si fa difficile. I carabinieri, che hanno avvisato la Procura di Agrigento, hanno interrogato i due bengalesi anche per risalire ai motivi dello scontro fisico. Ma nessuno ha fatto chiarezza.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP