home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Favara, caccia al pirata che ha investito il 17 enne in scooter

Il minorenne si trova in coma farmacologico all'ospedale di Caltanissetta. L'investitore, anche lui in moto, è fuggito senza soccorrerlo

Favara, caccia al pirata che ha investito il 17 enne in scooter

FAVARA - Stava percorrendo in sella a uno scooter una strada centrale per fare ritorno a casa, improvvisamente per cause ancora al vaglio dei carabinieri, è stato urtato da una moto di grossa cilindrata.

G.D., diciassettenne di Favara è letteralmente "volato" dal mezzo a due ruote, cadendo con violenza sul selciato. E' stato soccorso dal personale medico del 118, e trasportato con urgenza all'ospedale di Agrigento. I medici gli hanno diagnosticano diversi gravi traumi, e da li a poco è scaturita la decisione dell'immediato trasferimento in elicottero a Caltanissetta, dove si trova ricoverato al "Sant'Elia". Le condizioni del centauro sono gravissime. E' in coma farmacologico, e la prognosi sulla vita riservata. Il motociclista è scappato invece di prestare soccorso. Dalla notte scorsa, in tutta Favara, è in corso un'autentica caccia al pirata della strada. L’incidente stradale si è verificato nella notte tra domenica e ieri, poco dopo la Mezzanotte, in via Pietro Nenni, a poche decine di metri dalla rotatoria dell'Itria. Il minore aveva da poco salutato gli amici, e da li a qualche minuto sarebbe rientrato a casa. Ha preso posto sul suo ciclomotore "Scarabeo", e ha imboccato l'arteria, ancora trafficata a quell'ora. E' stato un attimo, per motivi ancora da chiarire, verosimilmente nella direzione opposta è sopraggiunta una motocicletta. I due mezzi sono entrati in collisione. Ad avere la peggio nell'impatto lo scooter, ormai senza controllo. Il giovane alla guida è andato a sbattere sull'asfalto. Un impatto decisamente violento tant'è che, l'anteriore del motorino non esiste più, completamente devastato.

La persona alla guida della grossa moto non si è fermato a prestare soccorso al ferito, facendo perdere le proprie tracce. Sono stati alcuni passanti, ad accorgersi del ragazzo riverso sul manto stradale. Era in una pozza di sangue e privo di sensi. Spaventati delle sue condizioni, immediatamente hanno chiamato i soccorsi. Il personale medico a bordo di un’autoambulanza tempestivamente si è portato in via Nenni. In un attimo i sanitari hanno prestato le prime cure direttamente sul posto, poi caricato il ferito su una barella, la corsa verso il pronto soccorso dell’ospedale "San Giovanni di Dio", quindi a Caltanissetta. Il minore ieri è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. Sul posto del sinistro intervenuti i carabinieri per accertare le responsabilità.

Tutto quanto sotto gli occhi di un centinaio di giovani, perlopiù amici del giovane ferito. La Procura di Agrigento ha aperto un fascicolo. Tutte le indagini sono concentrate a individuare il pirata della strada. Rischia l'arresto. Una delle poche certezze in mano agli investigatori, sono alcuni filmati di telecamere acquisite da impianti di privati cittadini. Forse si vede qualcosa e al speranza è che possano fare piena luce sulla vicenda.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP