home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Sciacca, arrestato piromane che aveva provocato l'evacuazione di diversi condomini

Paolo La Bella, 32 anni, ai domiciliari. Sulla sua auto accendini e una tanica di benzina vuota e sporca di fuliggine

Sciacca, arrestato piromane che aveva provocato l'evacuazione di diversi condomini

I Carabinieri di Sciacca hanno arrestato du ordine del gip del tribunale saccense e su richiesta della Procura di Sciacca il 32enne saccense Paolo La Bella. L’uomo è accusato di “incendio boschivo aggravato”, ed è stato posto agli arresti domiciliari. I fatti si riferiscono all’incendio del 14 luglio scorso, nelle contrade Pierderici e San Michele. L’incendio era stato domato solo dopo alcune ore grazie all’intervento dei Vigili del Fuoco di Agrigento e del Corpo Forestale, che nell’occasione avevano impiegato tutte le risorse di uomini e mezzi per lo spegnimento, compreso anche un Canadair.

L’incendio in questione, aveva interessato anche un’area limitrofa al centro abitato di Sciacca ed aveva comportato l’evacuazione di diversi condomini di via Ravasio, con pericolo grave per l’incolumità dei residenti. Gli accertamenti condotti dai Vigili del Fuoco e dal Corpo Forestale, avevano consentito di individuare con precisione il luogo dell’innesco, nonché la proprietà dell’area interessata. Nel frattempo, i Carabinieri di Sciacca intervenuti sul posto, avevano proceduto ad acquisire le prime informazioni testimoniali dai residenti delle contrade interessate, effettuando successivamente vari posti di controllo al fine di rinvenire tracce utili all’accertamento dei fatti.

Durante tali controlli, poco dopo, i militari dell’Arma, all’altezza di via Cappuccini, avevano fermato l’auto condotta da Paolo La Bella all’interno della quale venivano trovati 4 accendini ed una tanica vuota ancora intrisa di benzina e particolarmente sporca di fuliggine. La Bella, in quel frangente, vedendosi scoperto, ha anche tentato la fuga a piedi per le vie del centro abitato ma è stato prontamente fermato da altre pattuglie dei Carabinieri giunte sul posto in supporto.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP