Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Aeroporto, l'appello dei vertici Sac «Subito i lavori per allungare la pista»

Fontanarossa cresce (+14%) ma serve una struttura migliore
Di Tony Zermo

«E' urgente cominciare i lavori per l'allungamento della nuova pista di 3.120 metri. L'impegno di spesa è complessivamente di 265 milioni di euro, ma intanto fateci avere risorse per 90 milioni in modo da interrare la ferrovia e realizzare la stazione con il trenino monorotaia per l'aeroporto». E' questo l'appello dei dirigenti della Sac per assicurare lo sviluppo di Fontanarossa. Il presidente Salvatore Bonura e l'ad Gaetano Mancini hanno rivolto la sollecitazione ai politici affinché intervengano a difesa della crescita dell'aeroporto, che ha segnato in questi mesi un +14% e si avvia a raggiungere la quota di 7 milioni di passeggeri. Attualmente la pista di Fontanarossa misura 2.600 metri ed è necessario portarla a 3.120 metri per permettere uno sviluppo commerciale più rapido in vista anche dell'arrivo sui cieli di mezzo mondo dei giganti dell'aria commissionati per decine di miliardi di euro dalle compagnie degli Emirati arabi e avere una pista dove non possono atterrare né i Boeing 777 e nemmeno gli Airbus 330 significa bloccare ogni possibilità di sviluppo. I vertici della Sac hanno anche ricordato il progetto complessivo che prevede anche interventi sulla linea ferroviaria che ha un fabbisogno finanziario di 265 milioni di euro. Ma sembra non ci sia la copertura integrale nei fondi destinati alla Sicilia. E la Sac allora ha lanciato un appello proposta: «Intendiamo formulare al sindaco di Catania Enzo Bianco, all'assessore regionale alle Infrastrutture Nico Torrisi (anche alla luce del contributo attivo fin qui dato da entrambi sulla questione) e ai rappresentanti politici all'Ars, al Parlamento nazionale e a quello europeo un appello affinché sia possibile finanziare almeno uno stralcio del progetto che preveda la realizzazione della stazione intermodale e l'interramento della ferrovia. Lo stralcio richiederebbe un impegno finanziario di 60 milioni. I restanti 30 per finanziare il “people-mover” per il collegamento con l'aerostazione potrebbero essere resi disponibili nell'ambito del Por». Si tratta di fondi che consentirebbero di fare l'interramento della linea ferroviaria e sia la stazione Fs con il trenino monorotaia che arriva all'aeroporto. L'ARTICOLO COMPLETO NELL'EDIZIONE IN EDICOLA

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: