Notizie locali
Pubblicità

Archivio

E' morto il bambino di 4 anni caduto nella piscina gonfiabile

Dopo la corsa all'ospedale di Palermo e una notte in coma farmacologico, il cuore si è fermato. Ieri la madre lo aveva perso di vista solo per pochi istanti mentre il piccolo giocava nel giardino di casa
Di Redazione

PALERMO - È morto il bambino di 4 anni di Marsala (Tp) che è stato ricoverato ieri in gravissime condizioni all'ospedale dei Bambini di Palermo dopo che era stato trovato esanime in un piccola piscina gonfiabile. Le condizioni del bimbo erano gravissime e i medici lo avevano tenuto in coma farmacologico. Il piccolo stava giocando in un giardino in una casa di campagna in contrada Ranna. La madre si sarebbe allontanata pochi minuti. Quando è tornata ha trovato il piccolo riverso dentro l'acqua. Erano subito scattati i soccorsi. Il rianimatore del 118 con l'elisoccorso era riuscito con un massaggio cardiavo a far tornare il cuore a battere. Il piccolo era stato intubato ed era stato trasportato in ospedale. Ma tutto poi si è rivelato inutile. Indagano i carabinieri. E' stata ascoltata la madre, ancora sotto choc, per capire sattamente quando il bambino è sfuggito al suo controllo. Ma sembra che donna abbia perso di vista il bambino, che stava giocando nel giardino davanti casa, solo per pochi istanti. Tanto è bastato perché si consumasse la tragedia. In quei pochi attimi il bambino ha scavalcato il piccolo bordo della piscinetta gonfiabile, è caduto dentro ed è annegato.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: