Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Quando il principe Tomasi di Lampedusa uccise un nemico

L'autore del Gattopardo partecipò alla Prima Guerra Mondiale: uccise un soldato austroungarico

Di Redazione

Il principe Giuseppe Tomasi di Lampedusa, l'autore del “Gattopardo”, fu inviato al fronte nel settembre del 1917 e nel testo autobiografico “I luoghi della mia prima infanzia” racconta di avere ucciso con un colpo di pistola un militare dell'Impero austro ungarico. Dopo la disfatta di Caporetto fu fatto prigioniero. Da caporale era stato ad Augusta dove aveva stretto amicizia con Enrico Cardile che, credendolo morto, nel 1918 gli dedicò una poesia. L'ARTICOLO COMPLETO DI TURI SCALIA NELL'EDIZIONE IN EDICOLA

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: