Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Albanese uccide marocchino a sprangate e si costituisce

La vittima sospresa in strada nei pressi della sua bitazione e lasciata a terra in una pozza di sangue. Potrebbero esserci motivi passionali dietro l'omicidio. I due avevano già avuto in passato rapporti conflittuali
Di Redazione

MESSINA - Un marocchino di 35 anni è stato ucciso a colpi di spranga nei pressi della sua abitazione a Barcellona Pozzo di Gotto, nel Messinese. Sono intervenuti i carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto, coordinati dal tenente Luca Geminale, che hanno trovato la vittima in una pozza di sangue questa notte intorno alle 4 vicino alla sua abitazione, in via Case nuove. Subito dopo si è presentato ai militari dell'Arma l'autore dell'omicidio, un albanese, che si è costituito. I due avevano già avuto in passato rapporti conflittuali e secondo una prima ricostruzione dei carabinieri ci sarebbero motivi passionali dietro l'omicidio, al quale avrebbero assistitito dei testimoni. Le indagini proseguono per chiarire l'intera vicenda anche grazie alla collaborazione degli uomini del Ris di Messina.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA