Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Regione: sicurezza nelle scuole, 728mila euro per la formazione

Il progetto 2014/2015, presentato all'Università, è stato promosso dall'assessorato alla Salute e dall'Ufficio scolastico regionale
Di Redazione

PALERMO - Un programma di formazione sulla sicurezza destinato alle scuole e, in particolar modo, agli studenti. È «Sicilia in sicurezza», il progetto per il 2014/2015 promosso dall'assessorato regionale alla Salute in collaborazione con l'ufficio scolastico regionale e presentato oggi all'Università di Palermo durante il convegno «Il piano straordinario della formazione per la sicurezza sul lavoro per il settore scolastico». 728mila euro l'ammontare del finanziamento stanziato dall'assessorato alla Salute che servirà per avviare 224 corsi in tutta la Regione con un numero stimato di partecipanti di circa 7500 corsisti. Ad occuparsi della gestione saranno le scuole capofila, una per ogni provincia, mentre i formatori saranno scelti in elenchi già esistenti presso l'assessorato. «L'innovatività di questo progetto sta nel fatto che non è destinato soltanto al personale Ata, ai dirigenti, ai docenti delle scuole ma è rivolto soprattutto  agli studenti - sottolinea Marco Anello, dirigente dell'ufficio XV dell'ufficio scolastico regionale della Sicilia - L'obiettivo è che i ragazzi non solo si appassionino al tema della sicurezza ma che, alla fine di questi corsi, abbiano un titolo spendibile sul mercato del lavoro». Inizialmente il progetto doveva coinvolgere solo gli studenti del quarto e quinto anno degli istituti tecnici, ma poi si è deciso di estenderlo a tutti gli alunni degli ultimi due anni degli istituti secondari. Al convegno erano presenti, fra gli altri, l'assessore regionale alla Salute Lucia Borsellino e il procuratore della Repubblica di Torino Raffaele Guariniello.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA