Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Rifiuti speciali, scoperti due depositi abusivi

Di Redazione

PALERMO - Due attività abusive di raccolta e stoccaggio di rifiuti speciali pericolosi sono state sequestrate dal Nopa, il nucleo di protezione ambientale della Polizia municipale, nei quartieri di Brancaccio e Guadagna, a Palermo. I due rispettivi gestori sono stati denunciati all'autorità giudiziaria per violazioni della normativa ambientale. A Brancaccio, in via Salvatore Corleone, gli agenti hanno individuato un locale di 300 metri quadrati utilizzato per l'attività di raccolta e stoccaggio di rifiuti speciali pericolosi, totalmente abusivo. All'interno accatastati c'erano 120 chili di rame, cumuli di rifiuti di ferro, accumulatori al piombo esausti, radiatori in alluminio dismessi, avvolgimenti elettrici in fase di smontaggio. In via Guadagna, per gli stessi motivi, è stata sequestrata un'area di circa 600 metri quadrati circoscritta da una struttura in ferro e da un immobile in stato di abbandono. All'interno, un capannone con strutture in ferro veniva adibito alla raccolta e stoccaggio di rame, rifiuti di ferro, rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, batterie esauste, fili elettrici in lavorazione per l'estrazione del rame e parti meccaniche di motori.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA