Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Notte di fuoco a Biancavilla incendiate due auto al sindaco

Le vetture del primo cittadino Pippo Glorioso erano posteggiate davanti la sua abitazione. Gli investigatori stanno cercando di accertare se ci siano collegamenti con le demolizioni di case abusive
Di Redazione

BIANCAVILLA - Un incendio doloso ha danneggiato la notte scorsa le due auto del sindaco di Biancavilla, Pippo Glorioso, che erano posteggiate davanti la sua abitazione. Le fiamme sono state spente da vigili del fuoco. Sul posto per le indagini sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Paternò. Gli investigatori stanno cercando di accertare se ci siano collegamenti con le demolizioni di case abusive disposte dalla Procura distrettuale di Catania. Solidarietà al sindaco Glorioso è stata espressa da più parti. «I sindaci - ha detto il primo cittadino di Catania, Enzo Bianco - sono spesso in prima linea per contrastare forze che, soprattutto in certi territori, tentano di sovvertire l'ordine democratico. Ecco perché dobbiamo stringerci tutti attorno a Pippo Glorioso. Perché questa è una battaglia che si vince soltanto restando uniti». Anche il deputato nazionale del Pd, Giuseppe Berretta, ha espresso solidarietà a Glorioso per il «vile e inquietante atto intimidatorio» e si è detto certo che «le forze dell'ordine faranno luce sui gravi fatti di ieri sera e che anche la Prefettura farà il massimo per tutelare il sindaco, in un momento di forti tensioni per la comunità di Biancavilla».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA