Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Catania, cliente trova chiodo nella pizza Il Nas interviene e chiude un forno a legna

Denunciato il titolare che alimentava fuoco con scarti di legname
Di Redazione

Cliente trova un chiodo nella pizza che aveva appena acquistato e chiama i carabinieri. Il Nas di Catania ha poi fatto i suoi controlli e ha bloccato l'attività di un forno a legna in un centro abitato dell'hinterland catanese, per gravi carenze igienico–sanitarie. La scoperta è nata grazie alla segnalazione di un consumatore che aveva notato su un trancio di pizza appena acquistato e che stava per mangiare la presenza di un chiodo in ferro lungo alcuni centimetri, immerso nella farcitura, che, se ingerito, avrebbe potuto causargli gravi lesioni. I Carabinieri nel corso dei controlli al panificio hanno scoperto un deposito abusivo con 500 Kg di scarti di legname e pedane d'imballaggio accatastate, che il panettiere utilizzava per alimentare il forno a pietra e cuocere pane e pizze che così erano a contatto diretto con i chiodi conficcati nelle assi di legno. Tale materiale di risulta è classificato dalla legge come rifiuto speciale e, pertanto, non può essere impiegato per l'alimentazione di forni a pietra che richiedono, invece, esclusivamente legna o prodotti legnosi naturali. Il titolare è stato denunicato.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: