Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Il Catania a caccia della zona play off Ma al Massimino c'è l'ostacolo Latina

Contro i laziali – penultimi – Sannino recuperara Rolin

Di Giovanni Finocchiaro

CATANIA - Non sarà una formalità. Il Latina penultimo, il Catania in ascesa. Al Massimino ecco il posticipo delle 18 di una domenica che dovrà confermare quanto motivati siano i rossazzurri reduci dalla rimonta di Trapani. Da 0-2 al pareggio, un segnale forte che la banda di Sannino ha lanciato a chi ambisce ai play off e vorrebbe spingersi gradualmente oltre. Il Catania ritrova Rolin al centro della difesa e sarà un recupero forzato, anticipato perché dietro il tecnico Sannino non avrà lo squalificato Spolli e il claudicante Peruzzi che, però, sta per rimettersi in piedi per riallanciare un discorso interrotto da un infortunio. In panca il primo cambio sarà il baby Parisi. Torna anche Calaiò nel ruolo di centravanti affamato di gol e di vittorie, con un atteggiamento da uomo squadra conclamato e confermato dalle prestazioni che vanno oltre i tiri in porta. Non ci sarà Martinho, ma Almiron sì. Leto al fianco dell'Arciere e Cani pronto alla staffetta in avanti. Sannino ha disegnato un Catania d'assalto ma con il giusto equilibrio. «La strada per pensare in grande è ancora lunga e dobbiamo invece calarci sempre di più nella parte di chi dovrà sudare più che mai. Il Latina - ha confermato il tecnico - è penultimo, ma ha un organico costruito per lottare al vertice. Vedrete quanta strada percorerranno anche i laziali». Si comincia alle 18, in posticipo. Il Massimino sarà, come sempre, un valore aggiunto per chi deve recuperare il tempo perduto e balzare nella parte sinistra della classifica.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: