Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Matteo Renzi ha incontrato i sindaci «Vorrei salutarvi dicendo cari colleghi»

Il Premier si è soffermato in Municipio con i primi cittadini
Di Redazione

CATANIA - «Vorrei salutarvi dicendo cari colleghi, ma in realtà non lo sono più». Così il premier Matteo Renzi ha iniziato il suo intervento, davanti ai primi cittadini della provincia etnea, nel municipio di Catania. «Non è una passerella - ha sottolineato - ma un tentativo di portare avanti le cose iniziate, e di fare un punto». Ed ancora il premier: «Occorre restituire speranza alle comunità. Chi non ha mai messo la fascia al collo non ha capito che la vita di una comunità ha a che vedere con la vita dei sindaci istante per istante». «Un disoccupato per un sindaco - ha aggiunto - non è un dato Istat ma un dramma personale e familiare che conosce personalmente». Ed ancora: «La legalità è un elemento positivo della nostra mentalità. Venti anni fa loro avevano una caratteristica, poi hanno modificato il loro agire, e noi dobbiamo essere più pronti di loro a cambiare». «Credo che oggi qui ci sia un messaggio di speranza da dare: che le idee possono smettere di essere sogni e diventare realtà. Credo che il luogo, la residenza di questa sfida, sia in questo palazzo. Naturalmente dobbiamo fare di più, dobbiamo far meglio tutti. Però intanto io vorrei dire che anche questo è Sud e non è soltanto un racconto negativo quello che viene fuori. Se riparte il sud riparte l'Italia. Questa è la priorità». Lo ha detto ancora il presidente del Consiglio durante una visita compiuta insieme al sottosegretario alla presidenza del Consiglio Graziano Delrio, nell'incubatore d'impresa Working Capital di Telecom Italia. Durante la visita il premier ha incontrato il presidente di Telecom Italia Giuseppe Recchi.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: